Soluzioni prefabbricate Mozzo

Dal 1° Aprile 2021 proporrò soluzioni prefabbricate in cemento armato per la realizzazione di edifici industriali, commerciali ed agricoli prodotte da Mozzo Prefabbricati.

Ibis

 

Le strutture in cemento armato supportano diverse tipologie strutturali:

  • copertura piana con tegoli a TT
  • copertura piana con tegoli MSP
  • copertura piana con travi Y
  • copertura piana con sistema alare
  • copertura a falde con pendenza 10%
  • copertura a falde con pendenza 26%
  • copertura a falde con pendenza 30%

 

 

I sistemi possono essere integrati con soluzioni a shed, lucernari, lucernari apribili, cupolini zenitali illuminanti, lastre, cupolini di aerazione,…

 

 

Per informazioni e richieste di preventivo:

👉 Stefano Penati Agenzia Mozzo provincia di Mantova 391 3567339 [email protected]

vitalvernici

Settimana di successi

Cantieri

 

Settimana di successi, a cavallo di Marzo ed Aprile, caratterizzata da ordini e da un susseguirsi di rialzi dei prezzi nelle quotazioni dei materiali isolanti di natura organica sintetica (2 rialzi di prezzo dopo i primi due di Febbraio e Marzo).

 

Tuttavia siamo riusciti a chiudere 6 importanti contratti per la fornitura di sistemi cappotto Vitaltherm EPS ed EPS BLACK con ciclo in polvere e finitura a base di resine silossaniche.

 

 

Vantaggi per il Cliente

– prezzo accettabile per isolante (tutti pannelli da spessore 120-140 mm)

– consegne entro i 15 gg.

I cantieri sono ubicati a Bologna, Modena, Brescia, Mantova e Cremona.

 

Settimana di successi

 

I prodotti utilizzati

 

Collante rasante in polvere

Sottofondo in tinta per finitura a base di resine silossaniche

Spatolato a base di resine silossaniche

Pannello in EPS graf. λ = 0,030 Wm/K, spessori da 20, 120 e 140 mm

 

Per informazioni e ordini:

Stefano Penati 391 3567339

email [email protected]

 

Visita i siti:

www.vitalvernici.it

www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

vitalvernici

Idropittura per strutture a secco

Idropittura per strutture a secco Mastercolor Universal fornita in cantiere a Firenze per la tinteggiatura di pareti divisorie a secco.

 

Cantiere ACG di Firenze

 

Iniziata la fornitura di Idropittura Mastercolor Universal e primer Isolprimer di Vitalvernici.

Prima dell’avvio delle lavorazioni sono stati eseguiti test di adesione del prodotto su lastre standard e in calcio silicato.

Le lavorazioni di finitura sono eseguite dal Gruppo Mafra di Napoli .

Isolprimer  è un isolante, fissativo ad acqua acrilico, per esterni ed interni.

Mastercolor Universal è una idropittura traspirante-lavabile  per interni ed esterni.

Ideale per pareti e soffitti in cartongesso.

 

Idropittura per strutture a secco:

Per informazioni 391 3567339
[email protected]

 

 

✅ Incollaggio e tassellatura

Incollaggio e tassellatura

I metodi di incollaggio del pannello isolante in un sistema a cappotto

 

Due sono i metodi da seguire nell’incollaggio di un pannello isolante nel Sistema a Cappotto:

  • metodo a cordolo perimetrale e punti
  • metodo a tutta superficie.

Metodo a cordolo perimetrale e punti

 

Descrizione metodo a cordolo perimetrale e punti

 

 

Il metodo viene utilizzato quando il supporto non è planare, presenta delle irregolarità che non superino però 1 o 1,5 cm.

Si deve realizzare un bordo di collante (cordolo) lungo tutto il perimetro del pannello e due/tre punti di incollaggio al centro della lastra.

La copertura minima del collante deve essere almeno del 40%.

Particolare attenzione deve essere posta per evitare l’applicazione del collante sul bordo dei pannelli perché si potrebbero formare dei ponti termici a causa di un non corretto accostamento dei pannelli stessi.

 

 

 

 

Metodo a tutta superficie

 

Descrizione metodo a tutta superficie

 

La colla va applicata su tutta la lastra con spatola dentata a eccezione di una zona di circa 2 cm lungo i bordi del pannello per evitare lo sbordamento del collante che potrebbe determinare dei ponti termici.

Questo sistema va utilizzato nel caso di supporti con sufficiente planarità e con pannelli in lana di roccia, lana di vetro, sughero e PIR.

E’ necessario comprimere la superficie mediante frattazzo per fare entrare in contatto continuo e completo il collante con il supporto. L’incollaggio delle lastre richiede una essicazione di almeno 12 ore a seconda delle condizioni climatiche e atmosferiche.

 

 

 

 

 

Tassellatura

Lo schema di tassellatura è a T  o W

A T per pannelli EPS, EPS grafitato

A W per pannelli in lana minerale e fibra di legno

Il numero dei tasselli dipende dall’altezza dell’edificio.

Fonte: manuale tecnico Vitalvernici del   Sistema Cappotto Vitaltherm 

 

👉 Per informazioni 391 3567339 o scrivere alla pagina contatti

 

 

 

 

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista e superficie liscia, con  strato di malta da 4 mm e pittura silossanica per esterno.

 

Soluzione in EPS prerasato

 

Nel rifacimento della facciata di un edificio costruito nei primi anni del ventesimo secolo, una soluzione praticabile è l’impiego di una pannellatura in EPS prerasato.

 

 

Questa soluzione viene impiegata per rivestire pareti esterne di edifici dove il rivestimento con mattoni faccia vista risulta essere stato deteriorato dal tempo, da eventi atmosferici, eventi sismici e dal degrado superficiale dovuto a muffe ed umidità.

Inoltre, il rivestimento della parete esterna con un pannello isolante già finito permette di riqualificare l’edificio dal punto di vista energetico, con un intervento poco invasivo.

 

 

L’utilizzo della doppia pannellatura, al piano rialzato, con superficie liscia ed, ai piani superiori, con effetto mattone faccia vista permette di dare continuità al sistema di isolamento termico senza creare ponti termici con impiego di materiali di differente natura.

 

Caratteristiche tecniche

  • densità del pannello 26 kg/mc
  • λ = 0,035 W/mK
  • spessore della malta 4 mm
  • spessore pannello fino a 180 mm
  • finitura con primer e pittura silossanica antichizzata stesa a rullo in stabilimento
  • certificato Istituto Giordano per Resistenza alla Grandine UNI 10890/2000.

 

 

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista

 

Per informazioni 391 3567339

Stefano Penati

Agente New Coming

 

☑️ Cantiere con lana di vetro

Cantiere con lana di vetro imbustata scelta per cantiere a Linate (MI).

 

Ancora una volta la soluzione adottata per l’isolamento di un intercapedine in cartongesso è stata la lana di vetro.

 

Pannello in lana di vetro imbustato in PE nero autoestinguente

Il prodotto scelto presenta le seguenti caratteristiche:

La superficie delle pareti divisorie è di 1200 mq.

Fornitore D.B.S. di Villorba (TV).

 

Scarica la scheda tecnica del pannello 👉 💻
Per informazioni 391 3567339 sul Cantiere con lana di vetro

 

Sistema New Coming

Sistema New Coming per la finitura dell’imbotto finestra in caso di rifacimento del sistema di isolamento in facciata con utilizzo di Termocappotto.

 

Completamento del catalogo ENERGY DECOR

 

 

Sistema New Coming

Il catalogo della linea Energy Decor dei profili in EPS prerasato è stato completato con l’ìntroduzione di:

  • un voltino con rompi goccia
  • un bancale in EPS fornito di un rivestimento in GRES di 3,5 mm.

 

I nuovi profili si vanno ad aggiungere a:

  1. bancale in EPS prerasato
  2. spalletta
  3. ornia
  4. profilo accoppiamento con cappotto termico.

 

Puoi scaricare:

 

Per informazioni:

Stefano Penati 391 3567339

 

Soluzione isolante per copertura: lana di vetro

Soluzione isolante per copertura: lana di vetro, λ=0,034 W/mK

Una nuova soluzione offerta ai Clienti

Per utilizzo in copertura, sotto lastra, nel caso di costruzione o di rifacimento del sistema  oggi propongo un pannello arrotolato in lana di vetro, densità 26 kg/mc, senza rivestimento in Euroclasse A1.

L’impiego della lana di vetro, a seguito del Decreto del Ministro dello Sviluppo del 6 Agosto 2020 che ha modificato i requisiti di Trasmittanza richiesti per accedere alle agevolazioni fiscali, mi permette di contenere l’aumento di costi dovuto all’aumento degli spessori richiesti per l’isolante nelle diverse aree geografiche.

 

Scarica la scheda tecnica

Per informazioni Stefano Penati 391 3567339

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Agenzie, consulenze e marketing: 7 Gennaio 2019, aprivo la mia attività di agente.

 

A distanza di due anni, posso dire di avere raggiunto il mio obiettivo: offrire ai Clienti delle soluzioni per la completa realizzazione dell’involucro esterno dell’edificio, sia esso civile o industriale.

 

Questo obiettivo l’ho raggiunto con 6 produttori di soluzioni per edilizia:

 

Vitalvernici

Per l’isolamento termoacustico di facciata propongo soluzioni con Termocappotto; i cicli e gli isolanti sono forniti da Vitalvernici nel sistema Vitaltherm.

Fondamentalmente la richiesta del mercato, nel mio caso, si sta indirizzando verso cicli di finitura su isolanti quali l’EPS, EPS Graf. e la lana di roccia.

Per il cappotto con pannello isolante in EPS o EPS Graf., la mia proposta si fonda su un ciclo con malta adesiva e rasatura armata in polvere nonché strato di finitura con resine acriliche o silossaniche a seconda delle esigenze, con relativi primer colorati.

 

Nel caso della soluzione su pannello in lana di roccia propongo una malta adesiva e un doppio strato di rasatura armata con un prodotto composto da calce idraulica, bio pozzolana, resine…

La finitura colorata sarà un rivestimento a base di silicati di potassio previo primer in tinta.

Video dimostrativo.

Video dimostrativo.

 

New Coming

Posato il cappotto, sia in caso di nuova costruzione che di riqualificazione dell’edificio, propongo per la finitura dei particolati di facciata i sistemi con EPS resinato di New Coming.

In questo caso, i profili maggiormente utilizzati per la finitura di facciata sono:

 

  • bancali
  • ornie e spallette
  • angolari
  • cornicioni
  • rompi goccia
  • profili finestra.

All’interno dei cataloghi dei due produttori possiamo trovare soluzioni per l’installazione e la finitura quali: sigillanti, colle, primer e vernici.

I sistemi sono certificati EPD e ETA; gli isolanti sono muniti di CAM.

Video dimostrativo.

 

Fix Line

Tramite il catalogo Fix Line posso proporre al Cliente strumenti per la posa dei sistemi cappotto e dei profili:

 

  • miscelatori
  • taglierine
  • livelle
  • spatole dentate
  • trapani
  • seghe circolari
  • seghetti
  • tasselli…

Tutti gli strumenti per eseguire una posa a regola d’arte.

 

Isofom

Con il polietilene a celle aperte e chiuse, prodotto da Isofom, posso trattare acusticamente e termicamente i punti deboli del rivestimento, le aree con presenza di ponti termici ed acustici, le pareti perimetrali:

 

  • i cassonetti delle tapparelle
  • le prese d’aria delle cucine
  • i fori di ventilazione dei muri perimetrali
  • fasce desolarizzanti.

Video dimostrativo.

 

 

F.lli EConimo

Le coperture con profili metallici vengono utilizzate oltre che nell’edilizia prefabbricata anche in quella civile e commerciale.

Attraverso il catalogo di F.lli Econimo posso offrire ai Clienti soluzioni con profili in acciaio, alluminio e rame di diverso formato, altezza e spessore nonché la produzione della lattoneria.

 

 

DBS

Grazie a DBS sono in grado di offrire ai Clienti soluzioni isolanti in lana di vetro e lana di roccia da utilizzare in facciata ventilata e/o in copertura sotto lastra, pannello ed inoltre su solaio non calpestabile.

In aggiunta fornisco sistemi di isolamento termico, acustico e di resistenza al fuoco di tipo passivo.

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Per informazioni:

Stefano Penati

391 3567339

www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

 

New Coming

Cantieri con Ingenera

Cantieri con Ingenera: soluzioni in Eps prerasato per l’attenuazione dei ponti termici.

 

Profili per esterno in EPS prerasato

 

Si è giunti alla stesura del capitolato relativo ai sistemi in EPS prerasato da utilizzare per la correzione dei ponti termici in occasione della riqualificazione di facciate e posa di sistema di isolamento con Termocappotto.

 

Soluzioni profilo adottate:

 

 

Cantieri con Ingenera

Per informazioni 391 3567339

 

 

vitalvernici

Cantiere con Htherm Italia

Cantiere con Htherm Italia quasi ultimato

Stesura spatolato

Le caratteristiche cromatiche della finitura nel Sistema Cappotto incidono sul corretto funzionamento del sistema.

Mazzetta colori Vitalvernici
Mazzetta colori Vitalvernici

 

Il colore della facciata che potrebbe essere una scelta derivata, diventa una decisione fondamentale da prendere prima di progettare e scrivere il capitolato.

Per tale motivo, quando consegno la mazzetta colori per fare scegliere alla Committenza il colore di facciata, suggerisco la scelta di tre tonalità diverse per le campionature e di optare per colori con indici di riflessione elevati e non troppo scuri, se possibile compatibilmente ai gusti.

Questo se non ho potuto proporre il ciclo prima, in funzione del colore di facciata da realizzare.

 

 

Il colore preferito dal Cliente dipende da diversi fattori:

– dal colore esistente sulla facciata da ripristinare
– dal gusto della Committenza
– dalla moda
– dal prezzo.

 

Spatolato a base di resine silossaniche
Indice di riflessione 55%

Spesso la Committenza sceglie un colore con indice di riflessione medio/basso ed una tonalità scura.

L’Albedo di una superficie è la frazione di luce, di radiazione incidente che viene riflessa in tutte le direzioni. Indica il potere riflettente di una superficie.

La presenza di importanti sbalzi termici può causare delle sollecitazioni meccaniche sulla superficie tali da compromettere il modo in cui i singoli elementi del sistema cappotto (diversi strati quali isolante, adesivo, rasanti, fondi e spatolati) lavorano insieme. Questo fenomeno è inevitabile nel periodo estivo dove i rivestimenti con tinte scure possono raggiungere i 70/80°C.

 

 

 

 

Posa pannelli sfalsati
Posa pannelli sfalsati in lana di roccia e zoccolatura

 

 

Nel caso di questo cantiere, l’utilizzo di un pannello isolante in lana minerale ed uno spatolato con granulometria uguale o superiore a 1,2 mm è stata una scelta obbligata per fare si che i due prodotti assorbissero efficacemente le tensioni (e le potenziali fessurazioni) generate durante i cicli caldo-freddo per via del colore con tale indice di riflessione.

 

 

 

 

 

Cantiere con Htherm Italia quasi ultimato

 

Per informazioni 391 3567339
[email protected]

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

 

Tegole coda di castoro
Tegole Coda di Castoro

Tegola Coda di Castoro

 

Terminata a Volta Mantovana la costruzione di un sistema di copertura su civile abitazione, in fase di costruzione, formato da:

  • struttura in legno di abete
  • isolamento in fibra di legno
  • manto di copertura con Tegole Coda di Castoro
  • colmo ventilato
  • linea vita.

La particolarità della realizzazione è l’andamento curvo della falda di copertura ed una posa del manto di copertura senza utilizzo di cemento o schiume ma con ausilio di doppia listellatura curva di legno di abete 4 x 5 cm. La tegola è stata posata con gancio alla listellatura ed è provvista di nasello.

 

Chi fa cosa

 

Tegole e consulenza per la posa su listellatura curva fornite da Htherm Italia, di Castelnuovo del Garda (VR)

Posatore Impresa Masotto & Barbin, Volta Mantovana (MN).

 

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

 

Per informazioni contattami al 391 3567339

Scrivi a [email protected]

Pagina contatti

 

Isofom

Soluzioni che mi piacciono di Isofom

Soluzioni che mi piacciono di Isofom: polietilene

 

Soluzioni che mi piacciono: polietilene a celle aperte

 

Oggi abbiamo eseguito presso la sede di Htherm Italia una prova empirica per valutare la capacità di un isolante, come la lana di vetro ed il polietilene a celle aperte, di modificare la percezione acustica provocata dalla emissione di rumore da una fonte di normale utilizzo quale un telefono cellulare.

Innanzitutto abbiamo isolato internamente due cubi di uguale dimensione con due pannelli isolanti dello stesso spessore e densità, 50 mm/25 kg/mc.

 

 

 

Quindi rifatto una vecchia prova, uno “scherzo” che veniva eseguito in occasione di eventi fieristici per valutare, dal punto di vista esclusivamente empirico, la differenza di isolamento acustico tra lana di vetro ed un secondo isolante.

Volutamente sono stati scelti due isolanti sintetici ; da una parte il polietilene a celle aperte e dall’altra la lana di vetro; una comparazione tra un isolante di origine sintetica/inorganica ed un materiale di origine sintetica/organica.

 

Puoi visionare la prova su https://lnkd.in/eCFpKgc.

 

Soluzioni che mi piacciono

Alcune considerazioni pratiche in fase di lavorazione del polietilene:

– il pannello si è tagliato facilmente,
– lo scarto, minimo, si è potuto gestire come rifiuto plastico e non speciale,
– non si è presentata la necessità di indossare sistemi di protezione individuale quali guanti ed occhiali, per maneggiare il pannello.

 

Soluzioni che mi piacciono di Isofom: polietilene

 

Per informazioni 391 3567339

Scarica qui il video

 

vitalvernici

Soluzioni che mi piacciono

Tasselli per cappotto termico

Tassello per Cappotto Termico ETICS

Il numero di tasselli necessari per un sistema ETICS dipende da:

  • zona geografica
  • caratteristiche dell’edificio
    1. altezza
    2. esposizione
    3. zona ventosa
    4. forma.

Nei video sono rappresentate alcune soluzioni prodotte da RAWLPLUG

ETICS

 

 

Tasselli per coperture

Tassello telescopico

Nel caso di coperture piane il pannello isolante va fissato nel modo appropriato.

Nel video che segue viene rappresentata una soluzione RAWLPLUG
COPERTURE

 

 

 

 

Soluzioni che mi piacciono

 

 

Per informazioni:

391 3567339

[email protected]

New Coming

Rifacimento bancali finestre in gres

News: rifacimento bancali finestre con soluzione in EPS e rivestimento in gres.

Soluzione New Coming per il rifacimento dei bancali/finestra

Rifare un bancale della finestra ha i suoi motivi progettuali:

  • sostituzione del vecchio manufatto in cattivo stato
  • correzione del ponte termico
  • riammodernamento dell’aspetto di facciata
  • soluzione più leggera e pratica
  • mantenimento del rivestimento lapideo.

 

Con la soluzione Bancale Gres, New Coming raggiunge lo scopo .

Un pannello in EPS lambda 0,033 W/m*K, rivestito di un rivestimento in gres di 3,5 mm a profondità variabile.

 

 

 

 

Vantaggi per la committenza

Maggiore resistenza a pressione
Resistente agli agenti atmosferici
Riduzione tempi e costi di installazione
Prestazioni idonee alla certificazione energetica ed all’ottenimento degli Ecobonus

 

 

Rifacimento bancali finestre in gres:

Per informazioni 391 3567339

Visita il sito www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili di Rubiera (RE)

 

In partenza nuovo intervento per smaltimento eternit

 

Lastra in acciaio profilo ECO 20
Lastra grecata ECO 20

A Castenaso (BO), partirà a metà Dicembre un intervento di smaltimento di lastra in Eternit e sostituzione del manto di copertura in edificio industriale.

La soluzione adottata è:

  • isolante in fibra di vetro
  • lamiera grecata.

Prodotti utilizzati

Lana di vetro: pannello arrotolato, 24-25 kg/mc, lambda 0,034 spessore 180 mm.

Profilo in acciaio: ECO 20 sviluppo 1500 mm spessore 6/10 colore B/G.

La lana di vetro, con un lambda di 0,034 W/m*k, possiede una valore U<0,20 conforme al Decreto 6 Agosto 2020, in zona E.

Il profilo è munito di canaletto di drenaggio in prossimità del sormonto delle lastre per una maggiore sicurezza contro le infiltrazioni dell’acqua.

 

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili

Per informazioni 391 3567339

 

vitalvernici

Come pitturare un profilo in EPS prerasato?

Finitura di profili in EPS prerasato

 

Come pitturare un profilo in EPS prerasato?

 

 

Nella riqualificazione della facciata di un edificio possono essere adottate diverse soluzioni:

  • sola tinteggiatura dopo ripristino del rivestimento e preparazione del fondo
  • sistema a cappotto termico
  • rivestimento con facciata ventilata
  • rivestimento a secco con finitura a cappotto.

 

In presenza di imbotti finestre e porte, portoni, aperture in genere, marcapiano, angolari, cornicioni le soluzioni di finitura esistenti possono essere marmoree, in pietra, metalliche, costruite in  opera con cemento… .

Da diversi anni è aumentata la scelta di intervenire su tali zone dell’edificio, in fase di riqualificazione, con l’impiego di profili in EPS prerasato (ad esempio nel caso di bancali, spallette, voltini, angolari, cornicioni,…) anche in presenza di una architettura moderna oltre che di tipo più tradizionale.

 

 

In diversi cantieri, dove sono stati progettati per il Cliente profili a disegno in EPS prerasato, ho proposto un ciclo di finitura a base quarzo.

Oggi, Vitalvernici ha inserito a catalogo tre diversi cicli di finitura utilizzabili nel trattamento del profilo in EPS prerasato per rispondere alle diverse esigenze espresse dal mercato.

 

Come pitturare un profilo in EPS prerasato?

 

Qui puoi scaricare le schede tecniche dei diversi cicli.

 

1° Ciclo

Isolprimer
Isolante fissativo, acrilico all’acqua

Superquarz
finitura 100% acrilica al quarzo, fibro rinforzata e super coprente

 

2° Ciclo

Siloxan Primer
Isolante, fissativo silossanico all’acqua

Siloxan Paint
idropittura silossanica al quarzo per esterni

 

3° Ciclo

Fondo Acrylux
mano di fondo

Acrylux

vernice anticarbonatativa, idrorepellente elastomerica per cemento faccia vista, lucida o opaca.

 

Per informazioni chiamami Stefano Penati 391 3567339

O vai alla pagina contatti .

 

 

 

 

 

vitalvernici

Idropitture Ioni d’Argento

Idropitture agli ioni d’Argento linea Vitalvernici AG+

 

 

 

Negli ultimi anni nel mondo occidentale si è registrato un incremento dei disturbi da inquinamento dell’aria indoor come allergie, asma, irritazione delle mucose, cefalee, nausea.

Infatti l’aria negli ambienti interni può essere dalle 2 alle 5 volte più inquinata rispetto a quella esterna e le persone trascorrono circa il 90% della propria vita in luoghi chiusi.

Abitare in ambienti sani diventa importante per la propria salute fisica.

 

Da quando si usa? Fin dall’antichità l’argento è conosciuto per le sue proprietà anti-batteriche e per secoli è stato utilizzato nei sistemi di prevenzione e controllo delle infezioni.

Oggi si riscoprono le caratteristiche antibatteriche dell’argento, introducendo innovativi materiali anti-microbici per la prevenzione e gestione del rischio di contaminazione negli ambienti.

Gli ioni d’argento sono un antimicrobico naturale che entrando in contatto con funghi, muffe e batteri, ne alterano il metabolismo e ne inibiscono la crescita.

 

Idropitture Ioni d’Argento: come reagiscono?

Gli ioni AG+ rimangono attivi fino a quando non sono assorbiti da un microrganismo.

Pertanto causano sulle superfici dell’ambiente trattato l’inibizione della crescita dei batteri che in seguito andranno a depositarsi. Inoltre gli ioni d’argento esplicano un’azione sinergica con H2O2 (perossido di idrogeno) nella distruzione dei microrganismi.

Gli ioni AG+ infatti, carichi positivamente si dispongono sulla membrana batterica attirando a sé gli ioni OH- del perossido di idrogeno accelerando e potenziando quindi la reazione germicida di quest’ultimo nei confronti dei microrganismi.

Gli ioni d’argento sono particolarmente attivi e penetrano rapidamente nelle membrane batteriche.

È sufficiente la presenza di appena 1 ppm di argento elementare in soluzione per ottenere una efficace azione battericida ad ampio spettro.

Gli ioni d’argento sono in grado di penetrare nel nucleo dei microrganismi dove si legano a DNA, RNA, proteine ed enzimi della respirazione cellulare provocando l’immobilizzazione di tutti i sistemi di sopravvivenza delle cellule.

Di conseguenza viene bloccata sia la scissione che la crescita cellulare inducendo i batteri a non moltiplicarsi
più (azione batteriostatica) e quindi morire.

 

Cosa é Linea AG+?

Nel settore delle vernici, l’utilizzo della tecnologia agli ioni d’argento garantisce un notevole effetto batteriostatico inibendo la formazione e la proliferazione dei batteri sulla superficie pitturata. La linea AG+ è una pittura murale ad azione combinata: batteriostatica e antimuffa.

La tecnologia agli ioni d’argento svolge un’efficace azione contro i batteri dannosi per la salute.

In più, la presenza di speciali preservanti del film, conferiscono alla pittura elevate proprietà antimuffa.

Molte pitture impiegano agenti chimici per combattere i germi; la Linea AG+ invece, sfrutta l’azione antibatterica naturale delle particelle d’argento per creare una barriera attiva contro i batteri, ottenendo un effetto sanificante permanente.

 

Dove si usa? L’uso delle pitture della linea AG+ è indicato nei luoghi che richiedono condizioni di igiene particolarmente rigorose come:

• ospedali
• ambulatori
• palestre
• farmacie
• scuole
• asili
• case di cura
• camerette dei bambini.

 

 

 

Come agisce? Caratteristiche

• Inibisce la formazione dei batteri sulla superficie pitturata grazie alla tecnologia agli ioni d’argento
• Antimuffa
• Elevato potere mascherante
• Antigoccia
• Bassa presa di sporco
• Finitura opaca.

 

Per informazioni scrivi alla pagina contatti

Chiama al 391 3567339

 

Isofom

Come trattare una struttura metallica in una parete di tamponamento?

Come trattare una struttura metallica in una parete di tamponamento?

 

Sistemi a secco ed isolamento della struttura

 

Nella costruzione di edifici con strutture in acciaio, legno cemento, acciaio cemento i tamponamenti perimetrali sono costituiti da pareti a secco con strutture in acciaio, con utilizzo anche di sistemi a cappotto interni od esterni, sistemi di facciata ventilati.

 

Il trattamento termico ed acustico della strutture nei punti di contatto tra materiali di diversa natura è fondamentale per la riuscita del progetto.

 

Il polietilene ad alta densità e cellule chiuse è una soluzione:

  • pratica
  • efficace dal punto di vista tecnico
  • efficiente economicamente.

La soluzione: B-FLEX X NS

 

Polietilene spessore 3,3 mm

 

 

B-FLEX X NS è un nastro isolante mono o biadesivo per strutture in acciaio nelle pareti a secco con accoppiamento di lastre o laterizio, dietro facciata ventilata con rivestimenti di lastre cemento fibrorinforzato, alleggerito ed in gesso rivestito.

E’ producibile in diverse larghezze:

50 / 55 / 70 / 75 / 100 / 150 mm

Soluzioni con densità 50 / 100 Kg/m3
(estremamente flessibile e resistente alle lacerazioni)

 

 

 

 

Lunghezza 150 ml per la densità   50 Kg/m3

Lunghezza 120 ml per la densità 100 Kg/m3

Lunghezza 110 ml per la densità 150 Kg/m3

Lunghezza   55 ml per la densità 250 Kg/m3

 

Il nastro può:

  • staccare la struttura in acciaio dal solaio e dal soffitto, in un sistema multistrato di tamponamento
  • separare il profilo metallico (montante), della facciata ventilata, dal pannello di rivestimento che viene successivamente rasato ed intonacato.

Impiego:

  1. trattamento ed attenuazione del ponte termico
  2. protezione dall’umidità di condensa
  3. isolamento acustico
  4. diminuzione delle vibrazioni dovute al traffico in ambiente urbano.

 

Come trattare una struttura metallica in una parete di tamponamento?

Per informazioni 391 3567339

Contattami alla pagina.

 

 

 

 

 

 

Cantiere con Htherm Italia

Cantiere con Htherm Italia: sistema cappotto Vitaltherm Rock A1

 

Definito accordo di fornitura per sistema cappotto

 

 

Collante, rasante in polvere minerale a base calce
Collante, rasante in polvere minerale a base calce

 

 

Htherm Italia fornirà materiali per la realizzazione di un sistema cappotto su isolante in lana di roccia spessore 120 mm.

Il ciclo collante, doppia rasatura , primer e spatolato sarà fornito da Vitalvernici (Bari)

Gli accessori del cappotto da Fix Line (Ancarano-TE)

Gli isolanti da DBS (Lancenigo di Villorba-TV).

L’edificio è una villetta oggetto di riqualificazione energetica.

 

 

 

 

 

Per informazioni Stefano Penati 391 3567339

Vai alla pagina contatti

 

Cantiere con Applicazioni Edili

Cantiere con Applicazioni Edili a Rubiera (RE)

 

Soluzione per copertura in edificio residenziale

 

 

Terminato intervento per la riqualificazione energetica del sistema di rivestimento in copertura su edificio residenziale.

Il coperturista ha utilizzato:

  • isolante in fibra di vetro
  • lastra grecata in acciaio preverniciato.

 

 

 

La lana di vetro

Per questo cantiere si è fornito l’isolante in lana minerale.

La scelta del progettista: un pannello arrotolato in lana di vetro denominato Ursa SF 34, densità 24-25 kg/mc, lambda 0,034 e spessore 180 mm.

Il materassino ha garantito, sulla base del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 Agosto 2020, per la zona climatica E, un valore della trasmittanza di 0,20 W/mq*K come da tabella n. 1 allegato E.

 

 

 

Lastra di copertura

 

La lastra in acciaio preverniciato è stata scelta dal coperturista, fissata a listellatura in abete. Il profilo viene utilizzato per coperture industriali, civili e per il risanamento di vecchi tetti, come in questo caso.

Alcune caratteristiche:

  • profilo H21
  • sormonto laterale ad una greca e mezza
  • larghezza 1020 mm, larghezza utile 936
  • colore rosso siena.

 

 

Fasi del cantiere

 

 

Cantiere con Applicazioni Edili:

Scarica la scheda dell’isolante qui

Per informazioni 391 3567339

 

 

 

 

 

 

Isofom

Come ripristinare acusticamente una parete?

 

Come ripristinare acusticamente una parete in laterizio?

La soluzione proponibile in Polietilene è B-Flex HD F9, F12 e FW15

 

 

 

 

E’ una soluzione a basso spessore, ideale per il ripristino acustico di pareti esistenti in laterizio.

L’isolante in PE, multi densità, si utilizza accoppiandolo in opera o in stabilimento con lastre in cartongesso.

Diverse densità per diversi valori Rw:

F9 densità media 170 kg/mc spessore 9 mm

Rw prodotto = 20 dB
Rw prodotto + lastra = 26 dB

F12 densità media 200 kg/mc spessore 12 mm

Rw p = 23 dB
Rw p+l = 31 dB

FW15 densità media 190 kg/mc spessore 15 mm

Rw p = 25 dB
Rw p+l = 33 dB

Il pannello è provvisto su un lato di colla e pellicola protettiva per accoppiare la lastra all’isolante. La lastra più il materassino in PE può andare a placcare direttamente la parete o il pannello si incolla alla parete, divenendo base di appoggio per la struttura metallica alla quale si fissa la lastra di cartongesso.

Per informazioni Stefano Penati 391 3567339
Guaina in PE ad alta densità preformata ad U

Quanto costa isolare acusticamente le guide e i montanti di una parete in cartongesso?

Quanto costa isolare acusticamente le guide e i montanti di una parete in cartongesso?

Quante volte mi è stato chiesto da un Cliente, in fase di offerta, quanto possa costare l’isolamento acustico delle guide?

Mai; per lo meno occupandomi della vendita di materiali isolanti , lastre e strutture, accessori di fissaggio (viti, tasselli, nastri, stucchi,…)… nei capitolati, in fase di costruzione dell’offerta, è rara la descrizione relativa a questa parte importante della struttura a secco.

Tutto è lasciato alla DL in corso d’opera.

Ma ripartendo daccapo, la domanda giusta é chiedersi quale livello di isolamento acustico si voglia ottenere in fase di progetto.

Le guaine in Polietilene con diverse densità e spessori possono essere la soluzione praticabile.

Polietilene a densità variabili

 

Soluzione 1

B-FLEX XC preformato a U

Guaina in alta densità, preformata a U per il distacco della lastra di cartongesso dalla struttura metallica:

  • isolante acustico e termico
  • antivibrante
  • facile da posare.

La guida trova alloggiamento nella guaina di larghezza 50, 75, 100 e 150 mm. L’altezza della guida è 40 mm

Producibile in due densità 100 e 150 kg/mc con spessore 3,3 mm.

A densità 100 kg/mc si ottiene un miglioramento del solo prodotto di Rw = 10 dB

Con 150 kg/mc, Rw = 13 dB

 

La guida preformata XC U nella dimensione 40x50x40 mm, di densità 100 kg/mc, vale 4,50 euro/ml.

 

Soluzione 2

B-FLEX X HD250

Binario in alta densità di PE per l’isolamento di guide e montanti, multistrato e multi densità:

  • facile da posare
  • pratico
  • resistente nel tempo
  • prestazionale.

Il binario accoglie le lastre in appoggio staccandole dal solaio come le guide.

In sezione le spallette del binario possono accogliere in appoggio una lastra per lato, due lastre per lato o una lastra e due lastre da 12 mm. Ad esso è appoggiabile una guida da 50, 75 o 100 mm.

Con una densità media di 170 kg/mc e spessore 9 mm, con il solo prodotto, si ottiene un miglioramento acustico Rw = 19 dB.

 

Un binario doppio HD250 nelle dimensioni 24/50/24 mm con parte adesiva vale 2,74 euro per barra di 1000 mm.

 

Soluzione 3

B-FLEX X NSP

Nastro preinciso in alta densità di PE per l’isolamento acustico di guide e montanti.

Permette di staccare la parete in cartongesso dalla pavimentazione e dal solaio. La sua massa è incomprimibile ma garantisce il giusto grado di elasticità per smorzare e non propagare le vibrazioni che si creano per via strutturale.

La densità è variabile da 100 o 150 kg/mc, lo spessore è 3,3 mm.

Con una densità di 100 kg/mc il miglioramento acustico del prodotto è Rw = 10 dB.

A densità di 150 kg/mc, Rw = 13 dB.

 

Un nastro preinciso NSP, dimensione 24/50/24 mm con adesivo vale 0,55 euro/ml.

 

Soluzione 4

B-FLEX XNS

Nastro termoacustico distaccante per strutture in acciaio:

  • flessibile
  • resistente alle lacerazioni.

Il prodotto può essere personalizzato con densità differenziate da 50, 100, 150 e 250 kg/mc per performances acustiche differenti.

Densità          Rw

50 kg/mc        8 dB

100 kg/mc     10 dB

150 kg/mc     13 dB

250 kg/mc     15 dB.

 

XNS con adesivo, altezza 50 mm con densità 250 kg/mc vale 2,05 euro/ml.

 

Per informazioni 391 4567339
[email protected]
Invia la tua richiesta
Castegnato (BS) Lastra in acciaio prevernciata ECO 20

Soluzione per copertura: profilo ECO 20

 

Scheda tecnica ECO 20
Scheda tecnica ECO 20

 

Soluzione per copertura: profilo ECO 20

 

Portato a termine l’ampliamento del sistema di copertura presso KO-Kart di Castegnato (BS)

 

Le squadre di posatori di Applicazioni Edili Srl, Bovolenta (PD), hanno posato 2300 mq di lastra in acciaio preverniciata bianco/grigio, spessore 5/10, profilo ECO 20 di F.lli Econimo, Corte Franca (BS).

 

 

Si è trattato dell’ampliamento del sistema di copertura già esistente e del completamento di  370 mq di scossaline spessore 6/10.

L’intervento è stato realizzato in 5 giorni.

 

Per sapere di più sulla soluzione per copertura con profilo ECO 20 chiamami al 391 3567339 o contattami alla pagina

Soluzione antincendio passiva

Soluzione antincendio passiva: pubblicato l’aggiornamento del catalogo Vitaltherm DOGA di Vitalvernici.

Inseriti nuovi prodotti per la preparazione del supporto

 

Doga in lana di roccia
Vitaltherm Doga il lana di roccia

Sistema di protezione dal fuoco di tipo passivo Vitaltherm DOGA

 

 

 

 

 

 

 

Dove utilizzare la soluzione:

  1. per garage
  2. officine
  3. locali tecnici
  4. corridoi interrati e cantine
  5. sale mensa
  6. edifici scolastici
  7. ho.re.ca.
  8. ospedali ed RSA.

Soluzione antincendio passiva utilizzabile anche per riqualificare acusticamente ambienti aperti al pubblico con necessaria protezione al fuoco in particolar modo all’interno di strutture ho.re.ca, edifici scolastici, mense.

Fasi:

1 preparazione fondo e incollaggio
2-3 stesura malta adesiva
4-5-6 messa in opera
7-8 finitura airless

Adesivo Legacem ,un prodotto a base di resine stirolo–acriliche in dispersione acquosa, farine di quarzo selezionate, fungicidi e battericidi.

Possiede forte potere ancorante ed è formulato appositamente per rasature e per l’incollaggio dei pannelli isolanti in polistirene sinterizzato, nella realizzazione del sistema a “cappotto” in EPS bianco e grafittato, XPS , lana di roccia (MW), sughero espanso tostato (ICB) e supporti o pareti lignee tipo X-Lam.

Finitura Silikat Paint, una pittura per esterni a base di silicato di potassio in soluzione stabilizzato con resine acriliche, cariche e pigmenti inorganici selezionati e additivi atti a conferire ottima aderenza. Possiede massima traspirabilità al vapore d’acqua,

Garantisce al supporto una buona idrorepellenza, ottima resistenza alle intemperie, al clima marino, agli agenti inquinanti, insensibile all’azione delle muffe e dei batteri.

 

Soluzione antincendio passiva:

Puoi scaricare il catalogo su https://www.soluzioniperediliziaeindustria.it/soluzioni-an…/
Per informazioni 391 3567339