Pellicole antisolari, riflettenti e trasparenti, LCD

Pellicola riflettente

Sopralluogo per fornitura e posa di pellicola riflettente a Milano.

 

Cantiere a Milano

Acquisito oggi un nuovo ordine per la fornitura e posa di una pellicola riflettente SolarisFilms  RS20EPSSR.

 

Richieste del Commitente:

  • aumento della privacy
  • risoluzione dei problemi di insolazione ed abbaglio
  • attenuazione del surriscaldamento dell’ambiente interno
  • miglioramento delle resa energetica dell’edificio
  • modernizzazione della facciata.

 

Edificio oggetto di intervento

Oggetto dell’intervento è un edificio di tre piani con rivestimento in pietra (anni ’70).

 

 

 

Pellicola riflettente

 

Caratteristiche della pellicola riflettente

 

Su vetro camera basso emissivo l’energia solare trasmessa è 8%, riflessa il 64% ed assorbita il 28%.

Per ciò che concerne la luce visibile, la trasmessa è del 13%, la riflessa del 63% con una riduzione dell’abbaglio dell’84%.

Inoltre gli infrarossi respinti solo il 93% ed i raggi UV trasmessi solo l’1%.

Con questa pellicola si ottiene in coefficiente di schermatura 0,12 ed un fattore solare g = 0,11 mentre il totale dell’energia solare respinta è l’89%.

 

Pellicola riflettente

 

Per informazioni 👉 391 3567339 o scrivi a [email protected]

 

 

 

Pellicole solari, LCD ed antisfondamento

Gli ultimi due mesi sono stati caratterizzati da una intensa attività svolta per conto di SolarisFilms: sopralluoghi, offerte e chiusura di ordini per la fornitura/posa di pellicole solari, LCD ed antisfondamento.

 

Interventi con pellicole SolarisFilms

Le pellicole per vetri e superfici trasparenti risolvono diversi problemi:

  • riducono i consumi energetici
  • migliorano il confort ambientale
  • regolano l’intensità luminosa
  • si mettono in sicurezza vetrate non a norma
  • proteggono gli edifici da atti vandali, intrusioni e dalle esplosioni.

L’attività svolta ha interessato diversi edifici per tipologia e riguardato soprattutto interventi per la messa in sicurezza di vetri interni, la riduzione dell’abbaglio ed il miglioramento del confort abitativo, la creazione di privacy, la riduzione del calore interno.

 

Esempio 1

 

Edificio industriale sul quale intervenire con pellicola antisolare RS20EPSSR
Edificio industriale sul quale intervenire con pellicola antisolare RS20EPSSR

Pellicole antisolari respingono l’irraggiamento e non permettono l’accumulo eccesivo del calore negli ambienti interni (effetto serra).

L’applicazione della pellicola appropriata garantisce:

  1. elevata respinta energetica
  2. salvaguardia della luminosità interna
  3. riduzione dell’abbaglio e del riflesso
  4. massima visibilità
  5. riduzione della visibilità dall’esterno verso l’interno (maggiore privacy)
  6. impatto architettonico armonico
  7. pulizia e manutenzione semplici.

La soluzione è la pellicola RS20EPSSR, spessore 75 micron con Fattore Solare G =  0,11 , riduzione dell’abbaglio fino all’84%, infrarossi respinti 93%, raggi UV trasmessi 1%.

 

Esempio 2

 

 

Per la messa in sicurezza delle superfici vetrate possono essere installate pellicole speciali per:

  • impedire lo sfondamento
  • contenere schegge e lame di vetro
  • prevenire gli infortuni.

L’utilizzo della pellicola rende non necessaria la sostituzione del vetro non a norma rendendolo sicuro.

 

CL700PSSR e CL400PSSR sono le due soluzioni con certificazione antisfondamento rispettivamente 1B1 e 2B2.

In particolare, la pellicola CL700 è stata utilizzata per la messa in sicurezza della porta di ingresso e la CL400 è stata impiegata sulle porte interne e le finestre, in una RSA di Bologna.

 

Esempio 3

 

All’interno degli uffici, la luce che attraversa il vetro può infastidire chi lavora sul PC.

Inoltre, il calore che viene trasmesso all’interno dell’ambiente, determina l’effetto serra con un aumento della temperatura percepita ed un aumento dei costi dell’energia utilizzata in estate per il raffrescamento.

Con la pellicola NT20EPSSR di 75 micron si ha un Fattore Solare G = 0,19 , una riduzione dell’abbaglio dell’85% e infrarossi respinti per l’88%.

 

 

 

Esempio 4

 

La pellicola LCD STRATUM WINK è la soluzione ideale per la privacy.

In sostanza è una pellicola con un film in cui sono inseriti cristalli liquidi a polimeri dispersi.

Quindi è possibile decidere se rendere completamente opache o trasparenti le superfici vetrate con un semplice click.

La pellicola risponde all’azione dell’elettricità sulle molecole dei cristalli liquidi presenti all’interno del film.

Con l’interruttore su OFF, I cristalli liquidi dentro le pellicole LCD non interagiscono tra loro, ed il film ci appare dunque opaco, garantendoci la privacy desiderata. Accendendo l’interruttore permettiamo alle molecole dei cristalli liquidi di allinearsi.

É questo che rende trasparente la pellicola e garantisce una visibilità pressoché identica a quella del vetro originale.

 

Caratteristiche

Due versioni: bianca e grigia scura.

Protezione dai raggi UV > al 99%,

Trasmissione della luce visibile 85%

Massimo consumo 3W/mq

Voltaggio 48 V AC

Controllo Switch / Remote / Sensors

 

Pellicole solari, LCD ed antisfondamento

 

Per informazioni 391 3567339
Per richieste di sopralluogo Lombardia ed Emilia Romagna indirizzo email [email protected]

 

 

 

 

 

 

Bologna: in Cantiere

Bologna: in cantiere con BNF.

Incontrare il Cliente nel suo cantiere

 

Mi sono incontrato con Antonio ed Angelo Bonfitto (BNF) nel loro cantiere di Bologna.
Come mia abitudine mi sono guardato in giro e devo dire che il cantiere è, come al solito, ben organizzato e le fasi di posa del Sistema Cappotto sempre ben eseguite.
In questi giorni stanno incollando e tassellando un pannello in EPS grafitato delle spessore di 120 mm. Tassello a battere in acciaio da 175.
L’adesivo/rasante è Legankol V2.
Una Malta premiscelata a secco, composta da cemento Portland, sabbie selezionate, resine ed additivi. Con forte potere ancorante.

  1. Euroclasse A1
  2. Conducibilità termica 0,55 W/mK
  3. Assorbimento d’acqua <0,25 (classe W1)
  4. Permeabilità del vapore <30
  5. Resa 80 lt per 100 kg di malta secca

 

Da utilizzare almeno 10 kg/mq per doppia rasatura ed incollaggio.
Bologna: in Cantiere
Per scaricare la scheda vai su https://www.soluzioniperediliziaeindustria.it/prodotti…/ e buona navigazione.
Sistema cappotto Vitaltherm Black  di  Vitalvernici
New Coming

Soluzioni in EPS Gres per il rifacimento di bancali finestra

Tra Maggio e Giugno sono stati molti gli interventi in facciata con l’applicazione di Cappotto Termico e di soluzioni in EPS Gres per il rifacimento dei bancali finestra.

 

Soluzioni New Coming

Molteplici anche gli  utilizzi di profili angolari, cornicioni e spallette in EPS prerasato (spessore rasatura 3 mm, uniforme su tutto il profilo) per la finitura del cappotto e l’attenuazione dei ponti termici.

I profili in EPS prerasato sono muniti oltre che di certificato CAM anche di certificazioni sulla resistenza alla grandine.

sul reto del profilo sono presenti canali per facilitare le operazioni di incollaggio, linee di taglio per la lavorazione del pannello, linee di detensionamento.

 

Le soluzioni in EPS prerasato

 

Le caratteristiche tecniche dell’EPS sono:

  • λ = 0,031-0,035 W/mK
  • densità 20 kg/mc
  • Euroclasse E

 

Soluzioni in EPS Gres

La soluzione del profilo rivestito in GRES è stata adottata per i bancali finestra.

 

 

Il profilo può essere costituito da EPS bianco o EPS Graf.

Le colorazioni della lastra di gres sono: beige, grigio chiaro e scuro cemento, bianco assoluto.

 

Soluzioni in EPS Gres per il rifacimento di bancali finestra

Per informazioni 391 3567339

 

✅ Soluzione per il trattamento delle superfici vetrate

 

Soluzione per il trattamento delle superfici vetrate sotto il solleone emiliano.

 

Martedì 25 maggio all’insegna del bel tempo in un Centro di Riabilitazione Sportiva ed Ortopedica.

 

Lucernario

Il sopralluogo è stato richiesto dal Cliente per valutare l’installazione di una pellicola antisolare e rivestire le superfici vetrate di un lucernario posizionato sopra un locale palestra.

La temperatura estiva, a causa anche del non corretto dimensionamento dell’impianto di ventilazione, può raggiungere i 30-35°C con l’apparecchio a pieno regime.

Superficie vetrata di 130 mq che richiede una elevata riflessione dell’irraggiamento solare al fine di limitare l’incremento del calore e proteggere i presenti nella palestra anche dall’abbaglio.

La pellicola inoltre provvista di un secondo rivestimento fumé permette di abbattere i riflessi all’interno degli ambienti, in particolar modo sullo schermo video gigante.

 

 

Soluzione per il trattamento delle superfici vetrate

 

Alcune specifiche tecniche

Pellicola antisolare

 

 

 

La pellicola antisolare Sunscape Madico è realizzata con un processo di metallizzazione sputtering, che permette di raccogliere ed incorporare nella superficie della pellicola atomi di metallo, garantendo durata e prestazioni.

Su questi viene posto un trattamento antigraffio per proteggerlo da abrasioni e corrosioni.

 

75 micron di tecnologia avanzata. Garantita 10 anni.

 

 

 

 

 

 

Caratteristiche distintive

 

Lucernario in copertura

■ Respinge fino al 94% dell’irraggiamento solare offrendo il massimo in termini di protezione, limitando da una parte l’incremento del calore e dall’altra riducendo drasticamente l’abbaglio. Questo dona agli ambienti un comfort termico e visivo impareggiabile.
■ È una pellicola innovativa, caratterizzata da un effetto estetico speculare colore argento verso l’esterno e colore fumé all’interno.
■ Riduce notevolmente i costi energetici.
■ Prodotto brevettato. Struttura rivoluzionaria con doppio strato antigraffio per una lunga durata.
■ Pellicola antisolare che conferisce a un normale vetro eccellenti prestazioni di controllo solare e sicurezza.
■ Trasforma la vetrata esterna da 4 mm in un vetro di sicurezza con certificazione a norma UNI EN 12600 in classe 3B3.

 

 

 

Soluzione per il trattamento delle superfici vetrate

👉 Scarica la scheda tecnica.

👉 Per informazioni chiama il 391 3567339 o vai alla pagina contatti

 

 

Termocappotto in EPS

Termocappotto in EPS grafitato  è stata la soluzione maggiormente acquistata nel mese di Maggio.

 

9 Cappotti Termici realizzati a Maggio

La soluzione  per cappotto termico più venduta a Maggio è stato il pannello in EPS grafitato TR 100 e TR 150 negli spessori da 140 a 200 mm.

 

λ = 0,031 W/mK.

Il ciclo previsto di finitura è stato quello silossanico:

Per informazioni 👉 391 3567339

 

 

 

Nuove collaborazioni nel mese di Maggio

Nuove collaborazioni nel mese di Maggio con Rivendite in provincia di Bologna e Parma all’insegna del Cappotto Termico.

 

Utensili e accessori di finitura del Sistema Cappotto

 

Nuovi Clienti a Maggio hanno iniziato a fornirsi da Vitalvernici, New Coming e Fix Line.

 

 

 

Vitalvernici ha fornito 5 cantieri con Sistema Cappotto Vitaltherm GW in EPS grafitato con finitura silossanica.

 

 

 

 

 

 

Sezione

 

 

 

A New Coming è andata la fornitura di Profili in EPS prarasato e Gres per la finitura di davanzali finestra e copertine.

 

 

 

 

 

 

Soluzione Fix Line: taglierina a filo incandescente
Taglierina professionale a filo incandescente per il taglio e la scanalatura di pannelli in EPS, EPS Grafitato

 

 

 

 

Fix Line ha fornito Utensili da taglio per isolanti, taglierine professionali a filo incandescente, cutter termici, miscelatori di malte, tasselli ed elementi di montaggio cardini per finestre e porte finestre.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cappotto Termico

Per informazioni su prodotti , cicli ed isolanti chiamami al 391 3567339

Per preventivi scrivimi all’indirizzo

[email protected]

Come incollare un pannello in EPS grafitato?

Come incollare un pannello in EPS grafitato in un sistema cappotto?

 

I metodi di incollaggio sono due: a tutto pannello ed a cordolo perimetrale.

 

La scelta deve essere fatta tenendo conto del tipo di isolante e dello stato del supporto.

 

 

In questo video vediamo il metodo di incollaggio per cordolo e punti:

👉 Clicca qui

 

Spatolato a base di resine silossaniche
Spatolato a base di resine silossaniche

 

 

L’isolante inoltre influisce sul ciclo di finitura…quindi le variabili in gioco sono diverse.

Come fissare il sistema cappotto è la giusta domanda.

 

 

 

 

 

 

 

 

Per informazioni: 391 3567339

Per preventivo posa, fornitura cicli e isolante scrivi a  [email protected]

Quali strumenti utilizzare per la lavorazione del cappotto termico?

 

I mesi di Marzo ed Aprile sono stati caratterizzati dall’avvio di un buon numero di cantieri soggetti ad Ecobonus. Da qui il grande numero di utensili, per la lavorazione del cappotto termico, acquistato dai rivenditori per la fornitura alle squadre dei Posatori. Quali strumenti utilizzare per la lavorazione del cappotto termico?

 

I materiali isolanti maggiormente utilizzati sono stati l’EPS (CL100 TR 150, λ =0,035 o 0,030) e la lana di roccia ( λ = 0,036) ambedue certificati CAM.

 

Utensili

 

L’acquisto ha riguardato:

  • taglierine professionali per pannelli in EPS
  • miscelatori  per la lavorazione di malte ed intonaci
  • cutter termici
  • guide per cutter termici
  • seghetti alternativi a batteria
  • levigatrici.

 

 

Collaborazioni per la fornitura di isolanti ed utensili

 

  1. Vitalvernici (Cicli di finitura per cappotto ed isolanti)
  2. Fix Line (Utensili per la lavorazione degli isolanti)
  3. Dbs (Isolanti).

 

 

Per quali strumenti utilizzare per la lavorazione del cappotto termico?

 

Informazioni e preventivi scrivimi all’indirizzo email [email protected]

Su www.soluzioniperediliziaeindustria.it puoi scaricare il catalogo FIX LINE

Soluzioni prefabbricate Mozzo

Dal 1° Aprile 2021 proporrò soluzioni prefabbricate in cemento armato per la realizzazione di edifici industriali, commerciali ed agricoli prodotte da Mozzo Prefabbricati.

Ibis

 

Le strutture in cemento armato supportano diverse tipologie strutturali:

  • copertura piana con tegoli a TT
  • copertura piana con tegoli MSP
  • copertura piana con travi Y
  • copertura piana con sistema alare
  • copertura a falde con pendenza 10%
  • copertura a falde con pendenza 26%
  • copertura a falde con pendenza 30%

 

 

I sistemi possono essere integrati con soluzioni a shed, lucernari, lucernari apribili, cupolini zenitali illuminanti, lastre, cupolini di aerazione,…

 

 

Per informazioni e richieste di preventivo:

👉 Stefano Penati Agenzia Mozzo provincia di Mantova 391 3567339 [email protected]

vitalvernici

Settimana di successi

Cantieri

 

Settimana di successi, a cavallo di Marzo ed Aprile, caratterizzata da ordini e da un susseguirsi di rialzi dei prezzi nelle quotazioni dei materiali isolanti di natura organica sintetica (2 rialzi di prezzo dopo i primi due di Febbraio e Marzo).

 

Tuttavia siamo riusciti a chiudere 6 importanti contratti per la fornitura di sistemi cappotto Vitaltherm EPS ed EPS BLACK con ciclo in polvere e finitura a base di resine silossaniche.

 

 

Vantaggi per il Cliente

– prezzo accettabile per isolante (tutti pannelli da spessore 120-140 mm)

– consegne entro i 15 gg.

I cantieri sono ubicati a Bologna, Modena, Brescia, Mantova e Cremona.

 

Settimana di successi

 

I prodotti utilizzati

 

Collante rasante in polvere

Sottofondo in tinta per finitura a base di resine silossaniche

Spatolato a base di resine silossaniche

Pannello in EPS graf. λ = 0,030 Wm/K, spessori da 20, 120 e 140 mm

 

Per informazioni e ordini:

Stefano Penati 391 3567339

email [email protected]

 

Visita i siti:

www.vitalvernici.it

www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

vitalvernici

Idropittura per strutture a secco

Idropittura per strutture a secco Mastercolor Universal fornita in cantiere a Firenze per la tinteggiatura di pareti divisorie a secco.

 

Cantiere ACG di Firenze

 

Iniziata la fornitura di Idropittura Mastercolor Universal e primer Isolprimer di Vitalvernici.

Prima dell’avvio delle lavorazioni sono stati eseguiti test di adesione del prodotto su lastre standard e in calcio silicato.

Le lavorazioni di finitura sono eseguite dal Gruppo Mafra di Napoli .

Isolprimer  è un isolante, fissativo ad acqua acrilico, per esterni ed interni.

Mastercolor Universal è una idropittura traspirante-lavabile  per interni ed esterni.

Ideale per pareti e soffitti in cartongesso.

 

Idropittura per strutture a secco:

Per informazioni 391 3567339
[email protected]

 

 

✅ Sistema con Termocappotto: come incollare e tassellare il pannello?

Incollare e tassellare a regola d’arte.

I metodi di incollaggio del pannello isolante in un sistema a cappotto

 

Due sono i metodi da seguire nell’incollaggio di un pannello isolante nel Sistema a Cappotto:

  • metodo a cordolo perimetrale e punti
  • metodo a tutta superficie.

Metodo a cordolo perimetrale e punti

 

Descrizione metodo a cordolo perimetrale e punti

 

 

Il metodo viene utilizzato quando il supporto non è planare, presenta delle irregolarità che non superino però 1 o 1,5 cm.

Si deve realizzare un bordo di collante (cordolo) lungo tutto il perimetro del pannello e due/tre punti di incollaggio al centro della lastra.

La copertura minima del collante deve essere almeno del 40%.

Particolare attenzione deve essere posta per evitare l’applicazione del collante sul bordo dei pannelli perché si potrebbero formare dei ponti termici a causa di un non corretto accostamento dei pannelli stessi.

 

 

 

 

Metodo a tutta superficie

 

Descrizione metodo a tutta superficie

 

La colla va applicata su tutta la lastra con spatola dentata a eccezione di una zona di circa 2 cm lungo i bordi del pannello per evitare lo sbordamento del collante e che si creino dei ponti termici.

Questo sistema va utilizzato nel caso di supporti con sufficiente planarità e con pannelli in lana di roccia, lana di vetro, sughero e PIR.

E’ necessario comprimere la superficie mediante frattazzo per fare entrare in contatto continuo e completo il collante con il supporto. L’incollaggio delle lastre richiede una essicazione di almeno 12 ore a seconda delle condizioni climatiche e atmosferiche.

 

 

 

 

 

 

Incollare e tassellare a regola d’arte.

 

Tassellatura

Lo schema di tassellatura è a T  o W

A T per pannelli EPS, EPS grafitato

A W per pannelli in lana minerale e fibra di legno

Il numero dei tasselli dipende dall’altezza dell’edificio.

Fonte: manuale tecnico Vitalvernici del   Sistema Cappotto Vitaltherm 

 

👉 Per informazioni 391 3567339 o scrivere alla pagina contatti

 

 

 

 

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista e superficie liscia, con  strato di malta da 4 mm e pittura silossanica per esterno.

 

Soluzione in EPS prerasato

 

Nel rifacimento della facciata di un edificio costruito nei primi anni del ventesimo secolo, una soluzione praticabile è l’impiego di una pannellatura in EPS prerasato.

 

 

Questa soluzione viene impiegata per rivestire pareti esterne di edifici dove il rivestimento con mattoni faccia vista risulta essere stato deteriorato dal tempo, da eventi atmosferici, eventi sismici e dal degrado superficiale dovuto a muffe ed umidità.

Inoltre, il rivestimento della parete esterna con un pannello isolante già finito permette di riqualificare l’edificio dal punto di vista energetico, con un intervento poco invasivo.

 

 

L’utilizzo della doppia pannellatura, al piano rialzato, con superficie liscia ed, ai piani superiori, con effetto mattone faccia vista permette di dare continuità al sistema di isolamento termico senza creare ponti termici con impiego di materiali di differente natura.

 

Caratteristiche tecniche

  • densità del pannello 26 kg/mc
  • λ = 0,035 W/mK
  • spessore della malta 4 mm
  • spessore pannello fino a 180 mm
  • finitura con primer e pittura silossanica antichizzata stesa a rullo in stabilimento
  • certificato Istituto Giordano per Resistenza alla Grandine UNI 10890/2000.

 

 

Pannello in EPS prerasato per rivestimento facciata mattone faccia vista

 

Per informazioni 391 3567339

Stefano Penati

Agente New Coming

 

☑️ Cantiere con lana di vetro

Cantiere con lana di vetro imbustata scelta per cantiere a Linate (MI).

 

Ancora una volta la soluzione adottata per l’isolamento di un intercapedine in cartongesso è stata la lana di vetro.

 

Pannello in lana di vetro imbustato in PE nero autoestinguente

Il prodotto scelto presenta le seguenti caratteristiche:

La superficie delle pareti divisorie è di 1200 mq.

Fornitore D.B.S. di Villorba (TV).

 

Scarica la scheda tecnica del pannello 👉 💻
Per informazioni 391 3567339 sul Cantiere con lana di vetro

 

Come attenuare il ponte termico dell’imbotto finestra?

Come attenuare il ponte termico dell’imbotto finestra con il Sistema New Coming ?

Per la finitura dell’imbotto finestra in caso di rifacimento del sistema di isolamento in facciata con utilizzo di Termocappotto in EPS o EPS grafitato una soluzione è il trattamento delle superfici con pannelli sagomati in EPS prerasato.

 

Completamento del catalogo ENERGY DECOR

 

 

Sistema New Coming

Il catalogo della linea Energy Decor dei profili in EPS prerasato è stato completato con l’ìntroduzione di:

  • un voltino con rompi goccia
  • un bancale in EPS fornito di un rivestimento in GRES di 3,5 mm.

 

I nuovi profili si vanno ad aggiungere a:

  1. bancale in EPS prerasato
  2. spalletta
  3. ornia
  4. profilo accoppiamento con cappotto termico.

 

Come attenuare il ponte termico dell’imbotto finestra?

 

Puoi scaricare:

 

Come attenuare il ponte termico dell’imbotto finestra?

 

Per informazioni:

Stefano Penati 391 3567339

 

Soluzione isolante per copertura: lana di vetro

Soluzione isolante per copertura: lana di vetro, λ=0,034 W/mK

Una nuova soluzione offerta ai Clienti

Per utilizzo in copertura, sotto lastra, nel caso di costruzione o di rifacimento del sistema  oggi propongo un pannello arrotolato in lana di vetro, densità 26 kg/mc, senza rivestimento in Euroclasse A1.

L’impiego della lana di vetro, a seguito del Decreto del Ministro dello Sviluppo del 6 Agosto 2020 che ha modificato i requisiti di Trasmittanza richiesti per accedere alle agevolazioni fiscali, mi permette di contenere l’aumento di costi dovuto all’aumento degli spessori richiesti per l’isolante nelle diverse aree geografiche.

 

Scarica la scheda tecnica

Per informazioni Stefano Penati 391 3567339

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Agenzie, consulenze e marketing: 7 Gennaio 2019, aprivo la mia attività di agente.

 

A distanza di due anni, posso dire di avere raggiunto il mio obiettivo: offrire ai Clienti delle soluzioni per la completa realizzazione dell’involucro esterno dell’edificio, sia esso civile o industriale.

 

Questo obiettivo l’ho raggiunto con 6 produttori di soluzioni per edilizia:

 

Vitalvernici

Per l’isolamento termoacustico di facciata propongo soluzioni con Termocappotto; i cicli e gli isolanti sono forniti da Vitalvernici nel sistema Vitaltherm.

Fondamentalmente la richiesta del mercato, nel mio caso, si sta indirizzando verso cicli di finitura su isolanti quali l’EPS, EPS Graf. e la lana di roccia.

Per il cappotto con pannello isolante in EPS o EPS Graf., la mia proposta si fonda su un ciclo con malta adesiva e rasatura armata in polvere nonché strato di finitura con resine acriliche o silossaniche a seconda delle esigenze, con relativi primer colorati.

 

Nel caso della soluzione su pannello in lana di roccia propongo una malta adesiva e un doppio strato di rasatura armata con un prodotto composto da calce idraulica, bio pozzolana, resine…

La finitura colorata sarà un rivestimento a base di silicati di potassio previo primer in tinta.

Video dimostrativo.

Video dimostrativo.

 

New Coming

Posato il cappotto, sia in caso di nuova costruzione che di riqualificazione dell’edificio, propongo per la finitura dei particolati di facciata i sistemi con EPS resinato di New Coming.

In questo caso, i profili maggiormente utilizzati per la finitura di facciata sono:

 

  • bancali
  • ornie e spallette
  • angolari
  • cornicioni
  • rompi goccia
  • profili finestra.

All’interno dei cataloghi dei due produttori possiamo trovare soluzioni per l’installazione e la finitura quali: sigillanti, colle, primer e vernici.

I sistemi sono certificati EPD e ETA; gli isolanti sono muniti di CAM.

Video dimostrativo.

 

Fix Line

Tramite il catalogo Fix Line posso proporre al Cliente strumenti per la posa dei sistemi cappotto e dei profili:

 

  • miscelatori
  • taglierine
  • livelle
  • spatole dentate
  • trapani
  • seghe circolari
  • seghetti
  • tasselli…

Tutti gli strumenti per eseguire una posa a regola d’arte.

 

Isofom

Con il polietilene a celle aperte e chiuse, prodotto da Isofom, posso trattare acusticamente e termicamente i punti deboli del rivestimento, le aree con presenza di ponti termici ed acustici, le pareti perimetrali:

 

  • i cassonetti delle tapparelle
  • le prese d’aria delle cucine
  • i fori di ventilazione dei muri perimetrali
  • fasce desolarizzanti.

Video dimostrativo.

 

 

F.lli EConimo

Le coperture con profili metallici vengono utilizzate oltre che nell’edilizia prefabbricata anche in quella civile e commerciale.

Attraverso il catalogo di F.lli Econimo posso offrire ai Clienti soluzioni con profili in acciaio, alluminio e rame di diverso formato, altezza e spessore nonché la produzione della lattoneria.

 

 

DBS

Grazie a DBS sono in grado di offrire ai Clienti soluzioni isolanti in lana di vetro e lana di roccia da utilizzare in facciata ventilata e/o in copertura sotto lastra, pannello ed inoltre su solaio non calpestabile.

In aggiunta fornisco sistemi di isolamento termico, acustico e di resistenza al fuoco di tipo passivo.

 

Agenzie, consulenze e marketing

 

Per informazioni:

Stefano Penati

391 3567339

www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

 

New Coming

Cantieri con Ingenera

Cantieri con Ingenera: soluzioni in Eps prerasato per l’attenuazione dei ponti termici.

 

Profili per esterno in EPS prerasato

 

Si è giunti alla stesura del capitolato relativo ai sistemi in EPS prerasato da utilizzare per la correzione dei ponti termici in occasione della riqualificazione di facciate e posa di sistema di isolamento con Termocappotto.

 

Soluzioni profilo adottate:

 

 

Cantieri con Ingenera

Per informazioni 391 3567339

 

 

vitalvernici

Cantiere con Htherm Italia

Cantiere con Htherm Italia quasi ultimato

Stesura spatolato

Le caratteristiche cromatiche della finitura nel Sistema Cappotto incidono sul corretto funzionamento del sistema.

Mazzetta colori Vitalvernici
Mazzetta colori Vitalvernici

 

Il colore della facciata che potrebbe essere una scelta derivata, diventa una decisione fondamentale da prendere prima di progettare e scrivere il capitolato.

Per tale motivo, quando consegno la mazzetta colori per fare scegliere alla Committenza il colore di facciata, suggerisco la scelta di tre tonalità diverse per le campionature e di optare per colori con indici di riflessione elevati e non troppo scuri, se possibile compatibilmente ai gusti.

Questo se non ho potuto proporre il ciclo prima, in funzione del colore di facciata da realizzare.

 

 

Il colore preferito dal Cliente dipende da diversi fattori:

– dal colore esistente sulla facciata da ripristinare
– dal gusto della Committenza
– dalla moda
– dal prezzo.

 

Spatolato a base di resine silossaniche
Indice di riflessione 55%

Spesso la Committenza sceglie un colore con indice di riflessione medio/basso ed una tonalità scura.

L’Albedo di una superficie è la frazione di luce, di radiazione incidente che viene riflessa in tutte le direzioni. Indica il potere riflettente di una superficie.

La presenza di importanti sbalzi termici può causare delle sollecitazioni meccaniche sulla superficie tali da compromettere il modo in cui i singoli elementi del sistema cappotto (diversi strati quali isolante, adesivo, rasanti, fondi e spatolati) lavorano insieme. Questo fenomeno è inevitabile nel periodo estivo dove i rivestimenti con tinte scure possono raggiungere i 70/80°C.

 

 

 

 

Posa pannelli sfalsati
Posa pannelli sfalsati in lana di roccia e zoccolatura

 

 

Nel caso di questo cantiere, l’utilizzo di un pannello isolante in lana minerale ed uno spatolato con granulometria uguale o superiore a 1,2 mm è stata una scelta obbligata per fare si che i due prodotti assorbissero efficacemente le tensioni (e le potenziali fessurazioni) generate durante i cicli caldo-freddo per via del colore con tale indice di riflessione.

 

 

 

 

 

Cantiere con Htherm Italia quasi ultimato

 

Per informazioni 391 3567339
[email protected]

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

 

Tegole coda di castoro
Tegole Coda di Castoro

Tegola Coda di Castoro

 

Terminata a Volta Mantovana la costruzione di un sistema di copertura su civile abitazione, in fase di costruzione, formato da:

  • struttura in legno di abete
  • isolamento in fibra di legno
  • manto di copertura con Tegole Coda di Castoro
  • colmo ventilato
  • linea vita.

La particolarità della realizzazione è l’andamento curvo della falda di copertura ed una posa del manto di copertura senza utilizzo di cemento o schiume ma con ausilio di doppia listellatura curva di legno di abete 4 x 5 cm. La tegola è stata posata con gancio alla listellatura ed è provvista di nasello.

 

Chi fa cosa

 

Tegole e consulenza per la posa su listellatura curva fornite da Htherm Italia, di Castelnuovo del Garda (VR)

Posatore Impresa Masotto & Barbin, Volta Mantovana (MN).

 

Soluzione che mi piace: Tegola Coda di Castoro

 

Per informazioni contattami al 391 3567339

Scrivi a [email protected]

Pagina contatti

 

Isofom

Quale isolante acustico utilizzo?

Quale isolante acustico utilizzo? Soluzioni che mi piacciono di Isofom: polietilene.

 

Polietilene a celle aperte

 

Oggi abbiamo eseguito presso la sede di Htherm Italia una prova empirica per valutare la capacità di un isolante, come la lana di vetro ed il polietilene a celle aperte, di modificare la percezione acustica provocata dalla emissione di rumore da una fonte di normale utilizzo quale un telefono cellulare.

Innanzitutto abbiamo isolato internamente due cubi di uguale dimensione con due pannelli isolanti dello stesso spessore e densità, 50 mm/25 kg/mc.

 

 

 

Quindi rifatto una vecchia prova, uno “scherzo” che veniva eseguito in occasione di eventi fieristici per valutare, dal punto di vista esclusivamente empirico, la differenza di percezione di una fonte sonora schermata con la lana di vetro ed il polietilene.

Volutamente sono stati scelti due isolanti sintetici; da una parte il polietilene a celle aperte e dall’altra la lana di vetro. Una comparazione tra un isolante di origine sintetica/inorganica ed un materiale di origine sintetica/organica.

 

Puoi visionare la prova su https://lnkd.in/eCFpKgc.

 

Soluzioni che mi piacciono

 

Alcune considerazioni pratiche in fase di lavorazione del polietilene:

– il pannello si è tagliato facilmente,
– lo scarto, minimo, si è potuto gestire come rifiuto plastico e non speciale,
– non si è presentata la necessità di indossare sistemi di protezione individuale quali guanti ed occhiali, per maneggiare il pannello.

 

Quale isolante acustico utilizzo?

 

Per informazioni 391 3567339

Scarica qui il video

 

vitalvernici

Soluzioni che mi piacciono

Tasselli per cappotto termico

Tassello per Cappotto Termico ETICS

Il numero di tasselli necessari per un sistema ETICS dipende da:

  • zona geografica
  • caratteristiche dell’edificio
    1. altezza
    2. esposizione
    3. zona ventosa
    4. forma.

Nei video sono rappresentate alcune soluzioni prodotte da RAWLPLUG

ETICS

 

 

Tasselli per coperture

Tassello telescopico

Nel caso di coperture piane il pannello isolante va fissato nel modo appropriato.

Nel video che segue viene rappresentata una soluzione RAWLPLUG
COPERTURE

 

 

 

 

Soluzioni che mi piacciono

 

 

Per informazioni:

391 3567339

[email protected]

New Coming

Rifacimento bancali finestre in gres

News: rifacimento bancali finestre con soluzione in EPS e rivestimento in gres.

Soluzione New Coming per il rifacimento dei bancali/finestra

Rifare un bancale della finestra ha i suoi motivi progettuali:

  • sostituzione del vecchio manufatto in cattivo stato
  • correzione del ponte termico
  • riammodernamento dell’aspetto di facciata
  • soluzione più leggera e pratica
  • mantenimento del rivestimento lapideo.

 

Con la soluzione Bancale Gres, New Coming raggiunge lo scopo .

Un pannello in EPS lambda 0,033 W/m*K, rivestito di un rivestimento in gres di 3,5 mm a profondità variabile.

 

 

 

 

Vantaggi per la committenza

Maggiore resistenza a pressione
Resistente agli agenti atmosferici
Riduzione tempi e costi di installazione
Prestazioni idonee alla certificazione energetica ed all’ottenimento degli Ecobonus

 

 

Rifacimento bancali finestre in gres:

Per informazioni 391 3567339

Visita il sito www.soluzioniperediliziaeindustria.it

 

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili di Rubiera (RE)

 

In partenza nuovo intervento per smaltimento eternit

 

Lastra in acciaio profilo ECO 20
Lastra grecata ECO 20

A Castenaso (BO), partirà a metà Dicembre un intervento di smaltimento di lastra in Eternit e sostituzione del manto di copertura in edificio industriale.

La soluzione adottata è:

  • isolante in fibra di vetro
  • lamiera grecata.

Prodotti utilizzati

Lana di vetro: pannello arrotolato, 24-25 kg/mc, lambda 0,034 spessore 180 mm.

Profilo in acciaio: ECO 20 sviluppo 1500 mm spessore 6/10 colore B/G.

La lana di vetro, con un lambda di 0,034 W/m*k, possiede una valore U<0,20 conforme al Decreto 6 Agosto 2020, in zona E.

Il profilo è munito di canaletto di drenaggio in prossimità del sormonto delle lastre per una maggiore sicurezza contro le infiltrazioni dell’acqua.

 

Nuovo cantiere con Applicazioni Edili

Per informazioni 391 3567339