✅ Incollaggio e tassellatura

Incollaggio e tassellatura

I metodi di incollaggio del pannello isolante in un sistema a cappotto

 

Due sono i metodi da seguire nell’incollaggio di un pannello isolante nel Sistema a Cappotto:

  • metodo a cordolo perimetrale e punti
  • metodo a tutta superficie.

Metodo a cordolo perimetrale e punti

 

Descrizione metodo a cordolo perimetrale e punti

 

 

Il metodo viene utilizzato quando il supporto non è planare, presenta delle irregolarità che non superino però 1 o 1,5 cm.

Si deve realizzare un bordo di collante (cordolo) lungo tutto il perimetro del pannello e due/tre punti di incollaggio al centro della lastra.

La copertura minima del collante deve essere almeno del 40%.

Particolare attenzione deve essere posta per evitare l’applicazione del collante sul bordo dei pannelli perché si potrebbero formare dei ponti termici a causa di un non corretto accostamento dei pannelli stessi.

 

 

 

 

Metodo a tutta superficie

 

Descrizione metodo a tutta superficie

 

La colla va applicata su tutta la lastra con spatola dentata a eccezione di una zona di circa 2 cm lungo i bordi del pannello per evitare lo sbordamento del collante che potrebbe determinare dei ponti termici.

Questo sistema va utilizzato nel caso di supporti con sufficiente planarità e con pannelli in lana di roccia, lana di vetro, sughero e PIR.

E’ necessario comprimere la superficie mediante frattazzo per fare entrare in contatto continuo e completo il collante con il supporto. L’incollaggio delle lastre richiede una essicazione di almeno 12 ore a seconda delle condizioni climatiche e atmosferiche.

 

 

 

 

 

Tassellatura

Lo schema di tassellatura è a T  o W

A T per pannelli EPS, EPS grafitato

A W per pannelli in lana minerale e fibra di legno

Il numero dei tasselli dipende dall’altezza dell’edificio.

Fonte: manuale tecnico Vitalvernici del   Sistema Cappotto Vitaltherm 

 

👉 Per informazioni 391 3567339 o scrivere alla pagina contatti